SAVE THE DUCK

La nuova sede di Forest, azienda a cui fa capo il marchio di piumini animal friendly Save the Duck, è situata negli spazi de La Calabiana a Milano, in via Calabiana 6, e occupa ca. 800mq al piano inferiore dello stabile, una storica tipografia della città.

L’ambiente, che ospita gli uffici direzionali, commerciali e stile, oltre all’ampio archivio storico dell’azienda, è anche sede degli showroom delle collezioni Ganesh e Save The Duck.

Lo spazio è stato concepito come un luogo di lavoro il più possibile aperto e fluido nel quale i diversi ambiti aziendali dialogano senza soluzione di continuità. Per questa ragione sono pressoché assenti partizioni in muratura o comunque cieche, sostituiti da “elementi diaframma” che consentono da ogni prospettiva di abbracciare con lo sguardo l’ambiente nella sua totalità.
Si è così costituito un luogo di lavoro funzionale, ma al contempo informale e che favorisce le relazioni interne tra gli impiegati e dunque in ultimo la produttività. Per questa ragione, se il cuore dello spazio è rappresentato dall’ufficio stile, motore dell’attività dell’azienda e collocato proprio al centro dei locali, è stato dato ampio risalto alla zona di ristoro-incontro, con una grande cucina a vista aperta in continuità con la sala riunioni/mediateca.

Materiali e finiture in genere sono tutti naturali o comunque riciclabili, e costituiscono un supporto neutro, sebbene fortemente caratterizzato, per esaltare le collezioni. Sono state mantenute le pavimentazioni originarie in cemento lisciate e si sono costituite “isole” di differenti altezze, in funzione delle zone operative, tutte in legno di abete finito con vernice opaca all’acqua.
Le partizioni tra le zone sono determinate da quinte in vetro su telai di ferro con finitura industriale, in armonia con la preesistenze struttura brutalista dell’involucro, in abbinamento ad altre realizzate con reti metalliche – di diverse fogge e dimensioni – verniciate bianche su telai in legno di abete.
Gli arredi, se non realizzati a misura direttamente da The Box – in legno e metallo, come le partizioni mobili o, ad esempio, la cucina a vista – sono stati scelti con linee minimali e di colore bianco.

Sono stati previsti tre livelli di illuminazione, comprendendo le plafoniere esistenti con fonte fluorescente T8, oltre ad un’illuminazione puntuale per le singole aree ed una “di segno” per i percorsi e per i singoli elementi architettonici più scenografici. Sono stati quindi utilizzati proiettori su binario, sospensioni con diffusori prismatici e linee luce, tutte con fonte a led con temperature di luce di 3000K.

(Progettazione Arch. Cristian Minerva)

luogo    Milano
cliente    Save The Duck (Forest Srl)
anno    2016

competenze    

Progettazione nuova sede/Realizzazione opere edili e impiantistiche/Allestimento interno e consulting
condividi